La festa di Liberazione a Venezia

Siccome ogni anno ormai il calendario ha le sue date fisse(tra l’altro rileggendo il post dell’anno scorso ci ritrovo gli insegnanti sui tetti, Gheddafi… Non sono l’unica ad essere un po’ monotona mi sembra!!) anche quest’anno si son degustati pescetti fritti alla Festa di Liberazione di Venezia, a Rialto. Domenica la festa si è chiusa con una sorta di dibattito tra Paolo Ferrero, segretario di Rifondazioen Comunista, e Andrea Orlando, responsabile nazionale giustizia del PD.

Entrambi hanno fatto interventi interessanti devo dire, non tutto era da me condiviso, ma molto. Mentre Ferrero vabbè, lo sento sempre, questo Orlando era la prima volta che veniva alle mie orecchie e devo dire che ha detto qualche saggezza.

Ma ne riparleremo, intanto vi lascio con queste mie riprese ad un pezzo dell’intervento di Ferrero (poi mi faceva mal la mano e già così è lungo :P )

About these ads
Tagged with: , , , , , ,
Pubblicato su Avvenimenti, Discorsi, partecipazione, Politica, Rifondazione, Sinistra
14 comments on “La festa di Liberazione a Venezia
  1. Gianni scrive:

    Si ok l’analisi è giusta… Direi ovvia…

    Il problema è che poi le soluzioni lasciano il tempo che trovano….

  2. Gianni scrive:

    Francamente che piattaforma vuoi fare col PD che pensa al governo di responsabilità nazionale con casini e fini?

  3. ildan scrive:

    Non credo che la soluzione sia dire BASTA tutti assieme e più forte ma proporre delle soluzioni ai problemi del paese che siano appetibili alla una stragrande maggioranza dei cittadini, qualcosa che faccia pensare a tutti SIII!!! AVETE RAGIONE!!!

    Ma, Sara, cosa è che non hai condiviso dei quello che è stato detto?

  4. monodi scrive:

    Premesso che l’intervento di Ferrero non l’ho visto (cosa volete: sono un po’ ubriaco e posso fare solo una cosa alla volta), mi viene in mente il Dan che ieri sera diceva che ci vorrebbe un partito, un Pd di turno, caoace di dire: “Sara Rocutto, te ga voia de faar? Vien qui, che si combina: fasemo!”. Questo vale per Sara Rocutto, ma anche per il Dan , l’Omino & Gianni.

  5. Gianni scrive:

    Guarda ildan, te le dico io quali sono le cose appetibili per cui la gente griderebbe. SIIIII!!!! AVETE RAGIONE.

    1) Meno tasse per tutti.

    2) Più gnocche in tv per tutti.

    3) Più asili nido per toglierci i figli dai coglioni così da poter andare al ristorante e a fare l’aperitivo.

    4) maggiore flessibilità così che l’imprenditore di turno possa guadagnare di più e “spenderè ancora di più tra puttane e casinò” (citazione dal film FANTOZZI 2000, LA CLONAZIONE)

    5) Via i negri e i musulmeni dall’Italia… e già che ci siamo anche i rom: le nostre femmine le violentiamo solo noi….

    Guarda con questi 5 punti (a proposito di 5 punti) stai trenquillo che le vinci le elezioni.

    Se non eliminiamo il berlusconismo culturale che c’è nella testa della gente…. l’unico a ritenere che l’uguaglianza e il dialogo tra le culture e il diritto al lavoro siano cose importanti.

  6. Gianni scrive:

    ….. sarai tu. Che scemo mi sono dimenticato di finire la frase…. scusate

    baci in bocca a tutti

  7. ildan scrive:

    Ad un certo punto nella vita mi è capitato di decidere di smettere di di pensare che non ci siano più le stagioni di una volta, che il mondo vada sempre più a rotoli e che gli altri siano tutti fascisti, razzisti o imprenditori in malafede. Perché mi sembrava ormai troppo semplice, noioso e banale. Che poi sono anche un po’ opinioni da vecchietto ammuffito di quelli che ti bucavano il pallone quando gli entrava in giardino.

  8. sarasx scrive:

    oilà! ma qua occorre andare a fare una partitina di pallone nel cortile del vicino de ildan!!! :)!
    Beh, invece io mi sono rotta che bisogna sempre essere depressi o incazzati o arrabbiati e che la politica debba essere sempre vista come contrapposizione a qualcuno (politici, gruppi, persone, modelli di persone) o qualcosa (che tanto nella scarsa cura di definire le cose poi non si sa neppure di cosa si sta parlando). Beh, lo so che non sono i punti di partenza da cui si arriva a diventare leader, perché così non si produce niente che colpisce alla pancia, però si vive meglio.
    Detto questo Ferrero e la Federazione della Sinistra hanno una posizione che faccio fatica ad accettare, ossia il dire che un ulivo non si può fare perché non ci sono le condizioni per il nostro partito di andare al governo e che questo ci danneggerebbe perchè i nostri elettori resterebbero delusi da cosa non si riesce a fare. Però, si dice anche, bisogna sostenere la sconfitta di Berlusconi e fare la nuova legge elettorale, etc… e quindi fare un accordo elettorale in pratica, ma a me pare così poco credibile… Io nella pratica penso che questo avrà pure un senso, ma in un suo passaggio Orlando dice che bisogna avere la responsabilità di ricostruire il valore dei partiti agli occhi della gente, nel rispetto e nella rinascita della Costituzione. Ecco rispetto a questa cosa mi sembra stiamo un po’ border line. Tanto che voti potrebbe prendere in primavera la fed della sx? Per me pochini. Quanto peserebbero? Pochino. Ecco, allora partire con le elucubrazioni della fantapolitica per far contenti un pochini di quei numeri piccoli di elettori è sbagliato.
    Com’è sbagliato il discorso che fa il PD: la gente ha paura dei migranti allora dobbiamo mostrare che coi migranti possiamo essere indiscriminatamente duri (come a Pisa che, a detta di molti, il sindaco si è inventato l’emergenza Rom), per mostrargli che li ascoltiamo. Ma come insegna Obama ascoltare la gente non significa mettere come priorità della propria agenda i sentito dire! Avrebbe altrimenti dovuto pensare prima alla legalizzazione delle droghe leggere che alla riforma sanitaria il signor Obama!
    Ecco, il fatto è che tutti sono capaci di governare se si interpreta il governo come fare quel che la gente dice, ma non è proprio questa la politica in democrazia. La democrazia passa per il confronto, la mediazione, il compromesso, anche dal basso, tra vicini di casa, nei quartieri. Con queste modalità si dovrebbe ascoltare la gente.
    Poi leggo di Federmeccanica e mi rendo conto che non ci capisco molto della faccenda e che uff, uno si distrae per il patrono e succede di tutto!

  9. ildan scrive:

    è tutto un gran casino e comunque non si può star dietro a tutto :)

  10. Gianni scrive:

    @ Sara. Se non ritieni che questo sia un periodo più che consono all’incazzatura aalora non so più che dire… Tu mi parli di vivere meglio, di ottimismo, ma io vedo e sento cose che mi fanno venire il sangue agli occhi, a me come a tanti altri…

    @ Ildan. Bo senti forse tu vivi in una cerchia ristretta di ragazzi comunisti e siete un po’ troppo abituati a cantarvela e a suonarvela tra di voi, all’insegna dell’ottimismo e delle cose non banali. Fatti un giro in mezzo alla strada e vedi se non mi dai ragione…

    Ma alla fine prova a spiegarmi in modo non banale perche l’anno prossimo ci sarà l’undicesima edizione del grande fratello… Qualcuno di voi ottimista e che non vuole contrapposizioni mi spiega perchè ieri a Bari il quartiere di poggiofranco era completamente bloccato perchè c’erano i provini del grande fratello?

    Qualcuno di voi che non parla da vecchietto ammuffito mi spiega perchè cacciano morgan da san remo nel 2009, mentre nel 2010 lo presenta belen? (sembra scema qst cosa ma nn lo è…)

    Qualcuno mi insegana prendere in modo ottimistico e non banale le puttanate della gelmini?

    Se mai dovessi conoscere un operaio di pomigliano, potreste gentilmente suggerirmi un modo per fargli capire che la logica della contrapposizione è da vecchietti ammuffiti?

    In conclusione ragazzi, queste cose da bignami della psicologia stile anni ’90, secondo cui , la contrapposizione non va bene, ci vuole l’ottimismo, non bisogna dire le cose banali (salvo poi non fare alcun esempio di cosa non banale), francamente hanno un po rotto… anche perchè se questi sono i risultati.

    Ah Ildan, un’ ultima cosa. Mi spiace deluderti e darti questa notizia. Ovviamente sei libero di ritenerla una cosa banale da vecchio ammuffito. LE STAGIONI DI UNA VOLTA NON CI SONO PIU’ PER DAVVERO!!!!!

    Esci così magari te ne accorgi.

    Con affetto vero e sincero (sebbene la mia vis polemica potrebbe far credere il contrario) Gianni.

  11. sarasx scrive:

    @Gianni sei un sentenzifero…

  12. Gianni scrive:

    Hai ragione… ma non sono cattivo, è che mi disegnano così… :-)

  13. Fabio Erasmo scrive:

    aaaa le “feste in rosso” da quanto tempo! purtroppo nel mio paese (e anche in quelli vicini) non le riescono più ad organizzare.

  14. ildan scrive:

    Gianni posso solo sperare che un giorno ti stufi di bucar palloni, oppure, visto che forse non sei il tipo da farlo veramente, che non inizi a farlo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Instagram Story
#Chetnut time! È tempo di #castagne :) - Parco del Brich, Zumaglia (Biella)

#italiasocial #esplorazionipiemontesi #igerspiemonte #ig_biella #ig_piemonte #nature Aspettando di entrare al Museo Leone 😊 #ig_piemonte #ig_vercelli #esplorazionipiemontesi #esplorazionivercellesi #Vercelli #italiasocial #italianart Dedicato a chi si ricorda di Carlo Martelli quando aveva i capelli scuri... #politica #italianhistory #Vercelli Sono alla presentazione di "Ricordati di vivere"
di Carlo Martelli e con questa scusa mi godo il chiostro della Basilica di Sant'Andrea di notte e mi vedo la sala della presentazione oltre che analizzare i presenti... #esplorazionipiemontesi #ig_piemonte #ig_vercelli #Vercelli #italiasocial #monuments #italianchurch #igerspiemonte

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Unisciti agli altri 235 follower

Quando porto la reflex...
Fotografa Pordenonelegge

Esperimenti

infernot b&b i 3 gatti

infernot b&b i 3 gatti

infernot b&b i 3 gatti

Altre foto
Archivi
Statistiche del Blog
  • 278,542 hits
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 235 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: